31 Marzo 2019

Dik Dik

di Sandro Daniele Guido Carretta

FAMIGLIA: BOVIDAE
GENERE: MUSICALIS

E’ un animale socievole che ama la musica e vive organizzato in piccoli gruppi formati da un minimo di tre fino a un massimo di cinque esemplari (detti elementi).
I suoi habitat naturali sono le regioni meridionali e orientali dell’Africa e l’isola di Wight, ma il Dik dik sogna soprattutto la California.

QUANDO E’ NECESSARIO CHIAMARE IL VETERINARIO
Due sono i problemi che possono colpire uno o più elementi di questa famiglia del genere musical. Entrambi sono problemi neurologici. Il primo é un torpore che può impattare più elementi del gruppo. Si è di fronte alla sindrome dell’isola di Wight. Sebbene sia stato spiegato loro più e più volte che è un isola che non esiste, la loro mente enfatizza questa entità fino a stranirli dalla vita reale. Un controllo ematologico è necessario per escludere l’uso di stupefacenti soprattutto cannabinoidi. Qualora tali sostanze fossero presenti basta togliere loro lo stupefacente. Qualora invece risultassero esenti da contaminazioni esterne bisogna obbligarli ad ascoltare la canzone “L’isola che non c’è” di Bennato, in tal caso tutti si redimeranno pensando che è un isola che non esisterà mai. Il secondo problema che può colpire questa specie è andare fuori tempo durante i concerti. Le due problematiche neurologiche non sono facili da differenziare perché entrambe coinvolgono l’armonia esecutiva del gruppo e le movenze dello stesso. Solo un bravo neurologo veterinario specialista riesce ad individuare le differenze. Per il secondo problema bisogna isolare l’elemento stonante, fargli una visita audiometrica e rigenerare in lui il ritmo facendolo riposare in caso di stanchezza o aiutandolo con l’ausilio di auricolari nei concerti per non farlo distrarre.

chevron_leftritorna a

Avvoltoio

prosegui conchevron_right

Napo leone