13 Ottobre 2018

Ricerca del locale

di Sandro

Nella ricerca dello stabile non è indispensabile a mio avviso l’immediata visibilità poiché un ambulatorio è una struttura di necessità. A differenza di un gelataio dove la strategia di passaggio invoglia il cliente a fermarsi, la struttura veterinaria viene accuratamente cercata dal cliente al momento dell’urgenza o al momento della segnalazione da parte di un altro utente. A mio pare la cosa più importante e banale delle nostre strutture è che ci sia la presenza di un parcheggio, magari con adiacente un giardinetto.
Il poter parcheggiare comodamente la macchina, poter far scendere i nostri pet di tutte le taglie ed avere la possibilità soprattutto per i cani, di potersi tranquillizzare con una breve passeggiata è un comfort impagabile. Si pensi ad una sala d’attesa enorme e congestionata da animali il più delle volte irosi e nervosi con proprietari impazienti comporta sicuramente alcune problematiche di gestione. Naturalmente la ricerca dello stabile deve essere a pian terreno anche due o tre gradini possono creare delle difficoltà nel trasporto di un animale traumatizzato o di grossa mole. A queste problematiche inizialmente non ci si fa caso, poi dopo un po’ di anni di professione, ci si accorge che spingere una barella invece di trasportarla può fare la differenza per la nostra schiena. Altra cosa importante è valutare quanto disturbo possiamo arrecare ai nostri vicini, sia a quelli sopra di noi con le loro abitazioni, qualora fossimo al primo piano di un condominio, sia a quelli di fianco a noi. Una boutique, ad esempio potrebbe lamentarsi dei nostri pazienti a quattro zampe maschi inclini a dimostrare a tutti la loro integrità sessuale. Una struttura che opera anche in notturna potrebbe disturbare con la sua attività il giusto riposo della gente, è necessario ricordare sempre che i cani abbaiano, anche i più mansueti.